Sleep

RUSSELL’S OF CLAPTON

RUSSELL’S OF CLAPTON

London, UK

Il Russell’s of Clapton rientra a pieno titolo nella congrega di bed and breakfast di nuova generazione cosy, honest & affordable. Per lo più situati in zone emergenti, frequentati dagli hipster più ricercati, sono dotati di poesia e convenienza. Evviva! Nel quartiere di Hackney, East London.

LAFAYETTE HOUSE

LAFAYETTE HOUSE

New York, USA

Una vecchia scala che scricchiola, velluti di colore perfetto, aragosta, salvia, porpora. E un camino che guarda il letto. Nessuna reception, neppure una sala colazioni (il breakfast viene rigorosamente servito in camera, à la carte), nessun dettaglio che rimandi ad un hotel. L’atmosfera è quella discreta e pregiata di una casa privata, e bellissima, a due passi dalla Bowery.

IORI MACHIYA

IORI MACHIYA

Kyoto, Japan

Kyoto è la nostra idea di Giappone. Casette basse lungo il fiume, templi con giardini splendidi, noodles tirati a mano e, per i più fortunati (non è facile incontrale), geishe che camminano con passi brevi e silenziosi e poi spariscono dietro una porta di carta di riso. Per vivere al meglio questa magia consigliamo di dormire in una delle dimore storiche di Kyoto, oggi aperte ai turisti. Vivere all’interno di una vecchia machiya (antiche abitazioni con bottega) è di per sé un viaggio, vuol dire stendersi sui futon inaspettatamente comodissimi, gustare sushi take-away sul tavolo basso, fare una sauna nel bagno con vista sul cortile zen. Non sono economiche, ma la spesa è ampiamente ripagata.

PLEIN CIEL

PLEIN CIEL

Champéry, Switzerland

Il claim è questo: “Hôtel accroché à la montagne”. Il loro motto: “Happiness is in the air”. E cosi il Plein Ciel ci conquista innanzitutto con le parole. Un’ex stazione della funicolare tramutata in rifugio di 34 stanze. Pareti verdi e rosse, boiserie in legno naturale, mobili spartani e un biliardo. Ma è la vista la cosa più spettacolare, a 360°, uno sguardo ampio sui Dents du Midi. L’accesso può essere difficoltoso, in inverno lo si raggiunge soltanto con la cabinovia. L’hotel e il ristorante sono interamente non smoking, con un motto così.

HOTELLERIE DE MASCOGNAZ

HOTELLERIE DE MASCOGNAZ

Valle d'Aosta, Italy

Casottini tenaci, vecchi di secoli. Travi e pietra, semplicemente. Sono i borghi Walser tipici di queste montagne, che, negli ultimi anni, sono stati recuperati con maestria e sapienza. A volte residenze private, a volte relais accoglienti e fascinosi, come l’Hotellerie de Mascognaz. Si dorme nello Chalet Lo Miéte, che può anche essere prenotato in esclusiva (sette stanze più l’area fitness) o nella Suite Monterosa, due stanze per quattro in un antico granaio. La cena invece viene servita nello Chalet Lo Pejo, a base di ghiotti piatti locali e specialità savoiarde. Il villaggio è raggiungibile soltanto a piedi, oppure a bordo di una motoslitta. Della stessa proprietà, gli Etre Mascognaz e il Breithorn hotel, nel cuore di Champoluc.

Bissel House

Bissel House

Los Angeles, USA

Questa casa vittoriana fu costruita nel 1887 da un uomo d’affari che dall’East Coast si ritirò nel clima mite della California del Sud. Convertita in bed and breakfast negli Anni Novanta, Bissel House conserva il fascino di una residenza di famiglia. L’inizio di ogni giornata è un rito, dove gli ospiti della casa siedono insieme al tavolo ovale della colazione, servita dal padrone di casa, deliziosa e perfetta. Le sette stanze hanno tappezzerie floreali e nel vostro armadio potreste trovare un lungo abito di pizzo vintage, che riporta la mente ai frequenti dinner parties tenuti da Anna Bissel all’inizio del Novecento. A South Pasadena, elegante cittadina nei pressi di Los Angeles, dove ogni seconda domenica del mese si tiene il famoso mercato vintage Rose Bowl Flea Market.

14 of 14
«1011121314