Proper

Proper

Buenos Aires, Argentina

Set 2017

Alcune vocazioni sono lampanti già in giovinezza. Come quelle di Heinrich Harrer (Hüttenberg, 6 luglio 1912 – Friesach, 7 gennaio 2006), che in età scolare vinse il Campionato Mondiale Studentesco di discesa libera e che da grande e dall'altra parte del mondo, dopo perigliose avventure e sventure, divenne maestro e amico fedele del quattordicesimo Dalai Lama, come narra il suo best-seller dal titolo "Sette Anni in Tibet".

Pur di indole meno temeraria, anche la nostra sensibilità per l’esplorazione si è manifestata presto, portandoci a collezionare campi scout, a credere nei viaggi di famiglia e a sognare luoghi che solo l’età adulta ci avrebbe fatto vedere. Cosi stasera ci sediamo da Proper su consiglio di un’amica di Buenos Aires, accanto ai ragazzi del quartiere, in un’altra Palermo ancora. Troviamo quella cordialità rilassata, quella cucina a vista sincera e operosa, quel forno a legna artigianale, quell’aria libertina e quelle ciotole allo stesso tempo raffinate e raw, che sul "quaderno di caccia" catalogheremo come “market-to-table”.  Parola di “esploratrici” curiose, meticolose e instancabili, quali siamo sempre state.

Parole Laura Taccari. Photo Courtesy Proper. Un'esperienza di viaggio realizzata artigianalmente a cura dell'agenzia Mai10.