Trippa

Trippa

Milan, Italy

Apr 2016

Trippa per noi è il ristorante necessario a Milano. Chef Diego Rossi ci saluta ogni volta al tavolo, con la baldanzosità di chi ha la cucina sotto controllo e si congeda con un "passate a salutarmi, quando avete finito". In sala l'umore è lo stesso – sono spensierati ma presenti, felici di averti alla loro mensa, consapevoli di servire un menu italiano facilmente decodificabile (vitello tonnato, battuta di fassona e nocciole, baccalà con cavolo, trippa, crostata alla marmellata di agrumi) eppure nuovo nella realizzazione: piatti apparentemente classici eppure moderni, porzioni ricche ma così aggraziate. C'è un equilibrio meraviglioso da Trippa ed è dichiararsi trattoria italiana e averne tutta la chiarezza, l'onestà (anche nel conto), la leggerezza di spirito e nello stesso tempo elevarsi molto al di sopra di quell'"accontentarsi" insito nelle osterie vecchie e nuove. Trippa non è il baluardo di una cucina meat-free e come potrebbe esserlo una trattoria che si chiama "Trippa"? Ma nella tradizione contadina italiana non mancano (e non mancano da Trippa) quotidiane zuppe di legumi e cereali, ortaggi di stagione e erbe di campo.

Parole Paola Corini