Traveler’s Picks

Traveler’s Picks

by Pauline Chardin

Mar 2014

“Sono una designer e trend consultant francese, che nella sua perenne ricerca d’ispirazione ha deciso di viaggiare quanto più possibile. Viaggio quasi sempre con mio marito, a volte contro la sua volontà, e spesso senza che lui sappia esattamente dove stiamo andando. In genere cerco di cogliere ogni opportunità per fare foto, disegnare, cucinare, fare yoga, fare una battuta, nuotare, cucire e leggere un articolo sulla ceramica. Non canto e non guido ancora, ma chissà, forse comincerò un giorno”.

thevoyageur.net

In quale parte del mondo vorresti trovarti in questo momento chiudendo gli occhi?

A febbraio, in qualsiasi posto ci sia il sole! E aggiungerei natura, una bella vista, profumo di pini e frutti maturi.

Il ristorante dove ti senti a casa.

Retrò Bottega, 12 rue Saint Bernard, Parigi 12. La cucina di Pietro è così buona che dimentichi di essere a Parigi.

La camera d’albergo che ricordi con maggiore nostalgia.

La Veranda Resort sull’isola di Phu Quoc, in Vietnam. È stata la nostra prima vacanza all’estero e io conservo un ricordo speciale della nostra ultima notte lì. Dopo essere stati in una capanna sulla spiaggia, il confort del letto e gli interni stupendi ci hanno incantato.

Il viaggio che potresti rifare e rifare senza annoiarti mai.

Forse non è molto specifico, ma l’Italia è uno di quei posti dove potrei tornare tante volte e ogni volta essere felice.

Il piatto che ultimamente ti ha stupito.

I maki di Rice and Fish a Parigi (16 rue Greneta, Parigi 2). Un’amico ha ordinato per me, ed è stato perfetto perchè altrimenti non avrei mai osato assaggiate un maki di anguilla e avocado dal nome “bruco”!

Le vacanze della tua infanzia.

Il piccolo paese costiero di Portiragnes, vicino Montpellier, in Francia. Il villaggio in sé non ha niente di speciale, ma ho passato ore interminabili sulla spiaggia con mio fratello che era un bambino, mangiando bignè e leggendo fumetti.

Se un bambino ti chiedesse "portami in viaggio", dove lo porteresti?

Da bambina odiavo qualsiasi gita turistica; una piscina e un luogo da poter esplorare era tutto ciò che desideravo, penso che proporrei lo stesso!

Potendo sognare, dove inviteresti tutti per festeggiare?

Siamo stati in un bellissimo B&B in Provenza alcuni anni fa, si chiamava Le Pavillon de Galon. È in un angolo del Luberon che io adoro e ha un fantastico giardino. Ricordo di aver letto sul sito che l’intera struttura può essere affittata per feste di matrimonio, sarebbe davvero un scenario da sogno… Noi ci siamo sposati l’anno dopo a Parigi, e anche quello non è stato male!

Una vista indimenticabile.

La vista sul lago Takerkoust in Marocco. L’acqua calma, il cielo blu e l’altopiano dell’Atlante innevato sullo sfondo: davvero fantastico.

Il tuo indirizzo Meraviglia, che non può proprio mancare nella nostra collezione.

Jetwing Vil Uyana in Sri Lanka. Questo è veramente un posto speciale, dove sei vicino alla natura e alla cultura. La piscina privata fa la sua parte, devo ammetterlo.

Un posto che vorresti avere sempre dietro l’angolo.

Molto spesso sogno di essere in un posto dove poter dire: andiamo al mare questo pomeriggio. Come sarebbe bella Parigi se ci fossero acque turchesi al capolinea della metro? Però non combinerei niente e il mio appartamento costerebbe ancora di più.  Perciò forse meglio così. Forse.