Traveler’s Picks

Traveler’s Picks

by Maura Dettoni

Apr 2014

Maura, Photo Editor per No Borders Magazine si occupa di selezionare fotografi (e non solo). Ha un debole per i paesi freddi, in cima alla lista Finlandia e Islanda. Preferisce usare il suo tempo libero per ricamare piuttosto che per scrivere la sua biografia.

In quale parte del mondo vorresti trovarti in questo momento chiudendo gli occhi?

In Bretagna, sull’isola di Ouessant. Sulle scogliere davanti al Museo dei Fari e delle Boe. In quel punto preciso in cui mi sono arrampicata e per la troppa paura non sono andata oltre. Ecco, in questo istante vorrei essere lì e proverei a spostarmi di un centimetro verso l’oceano.

Il ristorante dove ti senti a casa.

E’ una domanda difficile per una vegetariana, in viaggio spesso è più un accontentarsi che altro! Direi il Samsara di Brugherio, un ristorante delizioso in cui l’ultima volta ho scoperto un meraviglioso passito!

La camera d’albergo che ricordi con maggiore nostalgia.

Una camera a Venezia, con le travi in legno e due piccole finestre che davano su un piccolo passaggio. Nessuna vista particolare, ma ricordo il calore che aveva e il suono della sirena che annunciava l’arrivo dell’acqua alta…

Il viaggio che potresti rifare e rifare senza annoiarti mai.

Questa è facile, Finlandia. Helsinki per me è un rifugio. Adoro scoprire ogni volta posti nuovi in cui bere caffè e mangiare korvapuusti, in estate Suomenlinna (l’isola-fortezza davanti ad Helsinki) è ventosa e colorata e in inverno girare per musei è perfetto.

Il piatto che ultimamente ti ha stupito.

Sto scoprendo (o riscoprendo) la semplicità: la verdura cucinata a vapore e condita solo con un filo d’olio e una macinata di pepe…. Ma anche la farinata mangiata da “Il banco” a Novi Ligure non era affatto male!

Le vacanze della tua infanzia.

In giro per il nord Europa sul nostro Chrysler a otto posti (e noi solo in quattro!), si partiva da casa e si puntava verso nord, la prima tappa sempre al campeggio di Heidelberg (Germania) con le chiatte che ti svegliavano al mattino e poi subito in viaggio. Ho ricordi bellissimi anche del campeggio di Karlstad (Svezia) con la sabbia finissima.

Se un bambino ti chiedesse "portami in viaggio", dove lo porteresti?

Lo porterei in montagna. Perché con i bambini non c’è pericolo che non abbiano fiato (anzi), potrebbe annoiarsi, ma cercherei di fargli vedere diversi tipi di alberi, gli farei ascoltare i rumori della foresta e degli animali. Mi viene in mente la Svizzera, nella zona dei Grigioni dove c’è il Lago di Saoseo: lungo il percorso si incontrano tante cose, dagli alberi alle rocce e poi finalmente il lago con il suo colore meraviglioso!

Potendo sognare, dove inviteresti tutti per festeggiare (compleanno, matrimonio…)?

Una casa al lago in Finlandia, con il portico in legno che da su un bel prato e l’accesso all’acqua per fare il bagno dopo la sauna….

Una vista indimenticabile.

Islanda: la vista del Jökulsárlón con i ghiacci e le foche. Lanzarote con il Parco Nazionale Timanfaya: terra e rocce nere a perdita d’occhio.

Il tuo indirizzo Meraviglia, che non può proprio mancare nella nostra collezione.

La Casa sul Sentiero, un BB a Montevarchi nel Valdarno. Sarà stato per la vista mozzafiato, per l’appartamento elegantissimo, ma sopratutto per i proprietari con cui abbiamo sentito subito un feeling speciale….

Un posto che vorresti avere sempre dietro l’angolo.

Forse un posto solo così non l’ho ancora incontrato e forse mi piace pensare che sia li dietro l’angolo ad aspettarmi ancora….

 

Cover Photo Credit: Cornelius Arslanian