La Pedevilla

La Pedevilla

South-Tyrol, Italy

Gen 2017

Il calore della hygge aiuta i danesi a sopportare i lunghi inverni scandinavi. Il termine, coniato dai vicini norvegesi nel 1700, rappresenta quell'insieme di armonia familiare, cura per i dettagli e joy de vivre, che ci fa ricordare con nostalgia ogni nostro viaggio al Nord. Gli architetti Caroline e Armin hanno la propria idea di hygge e dopo aver vissuto  tra le mura di larice e cirmolo del loro cottage aggrappato alla montagna, ne sarete incantanti. Porterete con voi un po' del loro stile e della loro pace, e ne farete buon uso. È qui che è nato il padre di Armin, ed è qui che la coppia cresce i propri tre bambini -Laurenz, Valerian, Helena. Un progetto di ospitalità e di famiglia che prende forma in una coppia di case dal tetto a punta -una per i Pedevilla e una di vacanza, per gli ospiti-, in cui il sapore di intimità, dolcezza e stile nordico dialogano con le montagne, i boschi, i cieli immensi grazie alle grandi finestre, che, come occhi di gigante, sono state progettate per ammirare. La Pedevilla, "La", dal ladino "nonna", dà alla nostra casa un tocco femminile, Pedevilla è il cognome di Armin e significa "ai piedi del paese" e contiene "villa“, che si riferisce a una casa. La nostra Villa…- racconta Caroline, con quello sguardo dolce e pieno di sogni di giovane madre "moderna" nord-europea. Perché per noi, che siamo cresciuti al "centro", il primo Nord è qui, tra le valli ordinate e le foreste selvagge del Sud Tirolo. Qualsiasi sia la vostra età, tutte le volte che uscirete sul balcone, sarete colti dal desiderio di correre, di sfidare la salita ripida. Che ci sia neve o erba profumata, tornerete bambini. E percorrendo a ritroso la Strada Pliscia, tortuosa e magica, farete più volte ritorno al ricordo dei Pedevilla, piccoli e grandi, che vi salutano a malincuore, agitando lamano, chi più schivo e chi più espansivo. E a quella cucina, massimamente elegante, aperta sul living e sul panorama che sarà verde, rossiccio, bianco, a seconda della stagione. Alla grazia di quei mobili tradizionali, al twist garbato di quei tappeti folk, alle pubblicazioni indipendenti da sfogliare e sfogliare all'ora della tisana sul sofà. Alle scale da percorrere rigorosamente con le calze o i piedi nudi, quelle scale che conducono alle due camere, entrambe perfette, in semplicità. Perché La Pedevilla è il nido che vorremmo scoprire sul profilo di ogni nostra montagna.

Parole Laura Taccari. Foto Valerio Vescio.