Jack’s Camp

Jack’s Camp

Makgadikgadi Pans, Botswana

Gen 2014

All’inizio A? tutto stupore. Di atterrare in un immenso deserto argilloso e guidare verso una linea di palme magre e alte. Di sedere per la prima volta come commensali comuni all’immenso tavolo della Mess Tent nella luce di un pomeriggio assolato. Di alzare il naso all’insA? al soffitto trapunto di una ampia tela lilla a motivi geometrici How much arimidex during cycle e sentirsi come bambini in un carillon vintage. E il legno scuro, il tessuto canvas di un military khaki spento, il velluto rosa pesca matura, i ruggine, l’ottone e l’argento, a creare un’atmosfera romantica post-coloniale di puro stile. Il Jack’s A? soprattutto uno dei piA? autentici campi tendati d’Africa e ora dopo ora, giorno dopo giorno, la meravigliosa routine di un safari appropriato in ogni dettaglio e davvero esclusivo diventerA� insostituibile e desiderabile come mai avreste pensato. Il caffA? delle cinque del mattino consegnato nella tenda in un bricco d’argento, le lampade a petrolio quando A? buio, la collezione di libri rari e fotografie di famiglia, i primi gruppi di zebre, nere e oro, che attraversano il Pan, il giallo intenso e il verde pastello delle distese di erba bassa, le ruote della fuoristrada che affondano nella sabbia grigia, costeggiare il Pan, ovvero l’orizzonte acquoso e lucente di un paradiso terreno, i pasti perfetti consumati insieme al grande tavolo, affidarsi alla propria guida (la nostra un uomo dal nome profetico, Super, insostituibile), la lingua dei Bushmen, la piscina quieta aperta sulla savana infinita del Makgadikgadi. Non A? sicuramente l’unica tappa di un viaggio in Botswana, nA� la piA? popular, ma questo deserto e il Jack’s Camp (o il gemello San Camp, dal look total white) sono un gioiello al mondo. “Give them what they never knew they wanted” recita il claim piA? azzeccato che si potesse immaginare per questo camp. Che ha una storia di cinque generazioni di safari alle spalle, avventurosa, grandiosa, amara, che incanta e desta ammirazione.

unchartedafrica.com

Grazie a Uncharted Africa Safari Co., Ralph Bousfield e CatherineA�Raphaely, Super Sande (la nostra guida), Simona Quaglia, Heide Pautch e Andrea Hojem, Verena, Davin e tutto lo staff del Camp.

Photo Courtesy Luca de SantisA�A� Meraviglia Paper

A�

Buying cannabis seeds legal in uk

A�

A�

A�