Masseria Cervarolo

Masseria Cervarolo

Puglia, Italy

Ago 2015

Vista dall'alto potrebbe sembrare un  borgo bianco circondato da cespugli statuari e da un lago pastello. Potrebbe sembrare un mondo a parte, e un po' lo è. Masseria Cervarolo raccoglie e gratifica tutta la tenerezza e l'entusiasmo che possiedi nei confronti delle cose belle. Muri di pietra calcarea a secco cingono la tenuta insieme a una cordata di ulivi e fichi d'India. La stessa pietra di cui sono composti i muri della fattoria. Un susseguirsi di pareti dal bianco ottico all'avorio, che segnano il confine di cortili, stanze, scale, terrazze, tra le quali ti piace perderti come per gioco. I trulli se ne stanno in disparte, di fronte a un prato perfetto e la campagna materna, dove ti aspettano amache annodate tra i rami. Dopo una breve scalinata, la piscina si apre generosa di fronte al pergolato. La grazia a ripetizione in ogni dettaglio: nei vasi antichi (ocra, ruggine, verde bosco) dove spuntano corpose le piante grasse, negli affreschi struggenti della chiesetta centenaria, nelle collezioni di conchiglie e foto in bianco e nero. Nella macchia mediterranea educata in un giardino (cappero, sempre spontaneo, lavanda, rosmarino, fico, cisto, timo, ginestra, corbezzolo). Negli animi di chi ti accoglie con una semplicità e gentilezza che restano impresse. Il venerdì la cena è "pugliese estrema": così chiamano un banchetto di sapori irresistibili. Peperoni e cicoria con purè di fave, riquadri di focaccia profumata, panzerotti farciti, nodini di fiordilatte, polpette mignon, mentre il profumo di carne alla brace invade cielo e prato. La colazione è la promessa sincera per un giorno di beatitudine, in cui rimanderai le gite a Ostuni, Martina Franca, Cisternino per prolungare il tuo tempo perfetto in un mondo a parte. Valle d'Itria, Puglia. 

masseriacervarolo.it

Parole e foto Laura Taccari