"Tokyo"

Japan (VIDEO)

Japan (VIDEO)

Un progetto di Meraviglia Paper. Con Japan National Tourism Organization (JNTO).

BEARD

BEARD

Tokyo, Japan

Meguro-Ward è il quartiere di Tokyo che sentiamo più nostro e cerchiamo ogni volta un motivo per percorrerne qualche isolato all’imbrunire, passando per il lungofiume. Abbiamo letto di Beard e abbiamo intuito che ci sarebbe piaciuto. Alle 6 pm apriamo la porta e Chef Shin Harakawa -la barba lunga curata, la camicia rimboccata e il grembiule- distoglie lo sguardo dal quarto di pollo (nel curriculum e menù ricorrono le parole “French” e “terroir”) che sta incidendo per sorriderci e invitarci a tornare, magari domani. L’unica sala ha colori terrosi, caldi, una cucina a vista, una tarte tatin da iniziare. “Ama viaggiare, specialmente in Europa e Nord America, e recentemente ha stretto forti connessioni con persone a San Francisco”. Beard, noi torneremo domani e ogni volta che saremo a Tokyo.

AMAN TOKYO

AMAN TOKYO

Tokyo, Japan

Il primo stupore è per gli spazi. Vasti, ariosi, maestosi, intrisi di un’atmosfera oltremodo accogliente e di un prestigio diffuso. Siamo all’Aman di Tokyo, al sesto piano della Otemachi Tower, nel cuore del quartiere finanziario, in una mattina di inizio primavera. La bellezza elegante e minimalista è ovunque. Nel generoso tripudio di rami fioriti della sala centrale e nella loro immagine, ancora più poetica, riflessa sull’acqua, sul soffitto opalescente, sulle pietre, sulla palette degli interni, rigorosa e rilassante. E ovviamente oltre la parete di vetro, che è in grado di incorniciare la città dall’alto quasi nella sua intera bellezza. Ipnotica, surreale, cinematografica…

Yakumo Saryo

Yakumo Saryo

Tokyo, Japan

In inglese per dire “a memoria” diciamo “by heart” e così ci piace pensare che l’atto di ricordare lucidamente abbia a che fare anche con il cuore. Di quel pranzo a Yakumo Saryo ricordiamo tutto a memoria: la sequenza di vie serafiche del quartiere Yakumo, la sequenza di cose e spazi ineccepibili da attraversare per arrivare al lungo tavolo di legno (il cancello della villa, la scala di pietra, il noren, il giardino, la veranda di legno e vetro, il banco della wagashi, i corridoi), ancora la sequenza di gesti dello Chef per comporre e servire le portate del lunch course più talentuoso del nostro viaggio nell’arcipelago giapponese…

Claska

Claska

Tokyo, Japan

La nostra Tokyo comincia negli spazi contemporanei e vagamente nostalgici del Claska Hotel di Meguro-Ku, quartiere dalle vie minute, gli edifici bassi, le geometrie eclettiche e i tetti multicolore. La hall si apre sul Claska Dining & Cafe Kiokuh, graziosa eatery dove design nord europeo e giapponese si fondono in un equilibrio che incanta. La nostra colazione è western style e comprende sottili cracker di granola, miele, una piccola porzione di frutta candita e una generosa di frutta fresca. Durante il pranzo la stanza diventa un melting-pot curioso e vivace, dove gli ospiti dell’hotel pranzano accanto ai ragazzi del quartiere, alle tribù di mamme e bambini dai sorrisi sempre accesi, mentre soffici barboncini nocciola sbirciano incuriositi dalle vetrate del Dog Man…

Kitsuné Café

Kitsuné Café

Tokyo, Japan

Coffee shop & café defilato dal lusso di Omotesando-dori, adiacente al negozio della Maison. La dose di fiaba e giocosità che ci diverte del brand Kitsuné è concentrata nel décor di questo piccolo spazio, nella musica e nell’attitudine dei loro baristi in-house. Ci serviranno succhi organici dell’Hokkaido in vasetti di vetro mignon (North Farm Stock) con cannuccia di carta a strisce, hand-dripped coffee e one-bite sweets giapponesi. “Teeny Time” in Minato-ku, Tokyo!

HIGASHIYA

HIGASHIYA

Tokyo, Japan

Confectionery brand che in fretta ricondurremo al marchio Simplicity, con tutto ciò che questo significa: culinary craft, tradizione giapponese traboccante, estetica connaturata, esperienza, delicatezza. Piccolo negozio e takeaway window in una via laterale di Aoyama che serve dolcezze tradizionali lillipuziane: cialde, wafers, manju cakes (dolci bun con ripieno di fagioli, cotti al vapore), in packaging perfetti per far bella figura con un ospite speciale o solo per voi stessi.

Higashi-Yama

Higashi-Yama

Tokyo, Japan

Di Higashi-Yama ricorderemo gli scorci delle private dinner che si lasciano scoprire dalle sottili fessure della facciata, i pesci rossi nella vasca del patio, l’atmosfera discreta di una Tokyo elitaria e charmant, la grazia recondita dell’andirivieni di ceramiche artigianali, l’assaggio perfetto di un tofu fatto in casa, l’incrocio di sapori inediti in una ciotola di verdure pastello, il gusto intenso e superbo di un rice pudding al tè verde, dalla superficie lucente come lacca. Un’esperienza culinaria che racchiude i connotati di un viaggio.

MARU

MARU

Tokyo, Japan

Il ritmo caotico del tardo pomeriggio di Aoyama scompare in un istante dietro la porta del ristorante Maru. Basta scendere alcuni scalini per entrare in un altro Giappone, appartato, intimo, cerimonioso, sospeso tra tradizione e contemporaneità. Come in una izakaya moderna (tipica locanda giapponese), protagonista è il lungo bancone dietro il quale gli chef celebrano il rito della cucina giapponese odierna con una danza di gesti minuziosi e armoniosa abilità. Le portate del menù kaiseki “Kyoto style” si susseguono sul tavolo in tutta la loro bellezza.

Mominoki House

Mominoki House

Tokyo, Japan

Ci piace pensare che l’owner/chef Eiichiro Yama ripeta ogni sera dal 1976 l’atmosfera di questo food concept store unico nel distretto di Harajuku a Tokyo (e unico in tutto il Giappone per quanto ci riguarda): musica anni Trenta vagamente francese, un pianoforte a riposo, il profumo di brown rice e di cucina macrobiotica, un fiore di stagione al centro di ogni tavolo di questa rilassata taverna giapponese, accogliente come una casa.

Traveler’s Picks

Traveler’s Picks

by Zoie Kingsbery Coe

Dietro a Kid & Coe si cela Zoie. Kid & Coe è un sito di alloggi per famiglie, che propone posti di design family-friendly dove soggiornare nel mondo, dal cottage in Grecia all’appartamento a New York City. Zoie crede che i viaggi emozionanti non finiscano con l’arrivo di un bambino – da questa convinzione nasce il motto “Portate con voi i bambini!”…

Barcellona e Oltre

Barcellona e Oltre

by Agust Juste and Eva Calduch

Siamo Agust e Eva, una coppia di graphic-designers-partner-amici di Barcellona da oltre vent’anni insieme con un nostro studio e non siamo sul punto di dividerci… non ancora. Recentemente abbiamo lanciato Behomm, il primo sito internet dedicato allo scambio casa solo tra designer e artisti visivi di tutto il mondo. Solamente su invito, un metodo estremamente affidabile, poiché evita iscrizioni anonime. Amiamo il bello e il viaggio. Siamo appassionati di scambio casa, mossi dal sogno di connettere tutti i creativi…

NEW YORK BAR

NEW YORK BAR

Tokyo, Japan

Salire fino al cinquantaduesimo piano del Park Hyatt di Tokyo è una di quelle cose che almeno una volta nella vita vanno fatte. Non occorre sedersi al ristorante, basta accomodarsi al New York Bar, ordinare un Cheese Burger con Chili Pickle Salsa, Hand Cut Bacon e Crispy Potato Fries, che pagherete come una cena di Sushi per due. Ma lo scenario che avrete di fronte ha dell’apocalittico. La musica (dal vivo) dipende dalla serata, ma farete le ore piccole, come piaceva a Charlotte and Bob in Lost in Traslation.